Riforma Pa: nasce il comando per la tutela forestale, ambientale e agroalimentare

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali rende noto che con l'approvazione della Riforma della Pubblica Amministrazione nasce il Comando per la Tutela Forestale, Ambientale e Agroalimentare, attraverso la riorganizzazione del Corpo forestale dello Stato all'interno dell'Arma dei Carabinieri. 
"Con la riforma - ha dichiarato il Ministro Maurizio Martina - riorganizziamo le funzioni di polizia impegnate sul fronte agroambientale, dotando l'Italia di una moderna struttura in grado di assicurare sempre meglio prevenzione e repressione su questo fronte. Uniamo le forze e potenziamo gli strumenti operativi. Il nuovo Comando assicurerà professionalità, specializzazione e un ramificato presidio del territorio rappresentando di certo una delle esperienze più avanzate d'Europa".



LE PRINCIPALI NOVITÁ DELLA RIORGANIZZAZIONE

- POTENZIATA LA TUTELA AGROAMBIENTALE 
Dalla riorganizzazione del Corpo forestale dello Stato nell'Arma dei Carabinieri nasce il Comando per la Tutela Forestale, Ambientale e Agroalimentare. Una grande forza che potenzia le capacità dell'Italia di preservare e difendere il suo patrimonio paesaggistico, ambientale e agroalimentare. 7 mila uomini specializzati impiegati sul campo.
- PERCHÈ I CARABINIERI
L'Arma dei Carabinieri, per il modello organizzativo e operativo di presidio del territorio, garantisce il più alto livello di potenziamento della tutela agroambientale. Negli anni proprio i Carabinieri hanno sviluppato anche competenze specifiche in questo campo con Nuclei specializzati come i Nac (Nucleo Anticontraffazioni Carabinieri) e Noe (Nucleo operativo ecologico), oltre all'attività dei Nas (Nucleo anti sofisticazioni).
- RAFFORZATO IL PRESIDIO TERRITORIALE
Viene potenziato il livello di presidio del territorio attraverso il rafforzamento dell'attuale assetto con la cooperazione della capillare rete di strutture dell'Arma, delle sue capacità investigative e delle sue proiezioni internazionali per le attività preventive e repressive .
- MANTENUTA LA SPECIALIZZAZIONE 
Nel nuovo comando viene assicurata la specializzazione attraverso l'impiego del personale del Cfs e anche i nuovi immessi verranno specificamente formati, così da garantire un alto livello professionale nelle materie agroambientali.
- VALORIZZATE LE PROFESSIONALITÁ
Il personale mantiene le competenze possedute e viene impiegato nell'attuale sede di lavoro e incarico ricoperto. Nascono per questa ragione i Ruoli forestali nell'Arma. Anche le progressioni di carriera vengono salvaguardate rispettando i criteri attualmente esistenti. La riorganizzazione prevede poi il trasferimento di 750 agenti ad altre forze di polizia o amministrazioni. 
- EFFICIENTATI I COSTI E CONFERMATA LA DIPENDENZA FUNZIONALE DAL MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE
Con la riorganizzazione del Cfs e le altre misure contenute nel decreto legislativo vengono efficientati i costi di gestione. Il nuovo comando è posto alle dipendenze funzionali del Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali a conferma dello stretto collegamento del comparto di specialità con le competenze, le tematiche e gli obiettivi del Ministero.

 

Fonte: Ministero delle Politiche Agricole e Forestali


CORSI HACCP

MESSINA : 16 Giugno 2018

PALERMO : 18 Giugno 2018

NAPOLI: 30 Giugno 2018

CAGLIARI : 8 Agosto 2018

SALERNO : 13 Ottobre 2018

BARI: 27 Ottobre 2018

BOLOGNA: 10 Novembre 2018

FIRENZE: 11 Novembre 2018

ROMA: 12 Novembre 2018

MILANO: 1 Dicembre 2018

TORINO : 3 Dicembre 2018

LAMEZIA TERME: 16 Febbraio 2019

PERUGIA : 24 Marzo 2019

ANCONA : 15 Aprile 2019

MESTRE : 11 Maggio 2019

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Prev Next

Legge sui sacchetti biodegradabili

09-03-2018

Legge sui sacchetti biodegradabili

    Ecco come funziona la legge sui sacchetti biodegradabili   Dopo l’introduzione è ancora incertezza fra i consumatori sull’obbligo di usare i soli sacchetti biodegradabili a pagamento per pesare e prezzare le merci...

Read more

Prodotti alimentari, dal 5 Aprile 2018 n…

15-12-2017

Prodotti alimentari, dal 5 Aprile 2018 nell’etichetta ci sarà la sede e lo stabilimento

  Prodotti alimentari, dal 5 Aprile 2018 nell’etichetta ci sarà la sede e lo stabilimento   Dal 5 aprile 2018 sarà applicabile in Italia l'obbligo di indicare sull'etichetta dei prodotti alimentari la sede...

Read more

Quali sono le richieste delle ASL in fas…

18-10-2017

Quali sono le richieste delle ASL in fase ispettiva?

  Non è una novità il fatto che con l’entrata in vigore delle nuove normative sulla Sicurezza Alimentare, ad uno snellimento delle procedure autorizzative per l’avvio di nuove attività, siano parallelamente...

Read more

CONTROLLI UFFICIALI: IL NUOVO REGOLAMENT…

24-07-2017

CONTROLLI UFFICIALI: IL NUOVO REGOLAMENTO UE 625/17

    CONTROLLI UFFICIALI: IL NUOVO REGOLAMENTO UE 625/17   Due fondamentali regolamenti del pacchetto igiene in vigore da più di dieci anni sono stati recentemente abrogati. Si tratta dei regolamenti relativi ai controlli ufficiali...

Read more

I 10 SIMBOLI PIU’ COMUNI SULLE ETICHETTE…

29-05-2017

I 10 SIMBOLI PIU’ COMUNI SULLE ETICHETTE ALIMENTARI

  I 10 SIMBOLI PIU’ COMUNI SULLE ETICHETTE ALIMENTARI   Facciamo chiarezza riguardo ai simboli/marchi/pittogrammi che compaiono sugli imballi dei prodotti alimentari, per garantire che l’informazione che viene data al consumatore non sia fuorviante...

Read more