CONSULENTE HACCP: NASCE UNA NUOVA FIGURA PROFESSIONALE

 

Il SISTEMA HACCP, Hazard Analysis and Critical Control Point, è un protocollo ovvero insieme di procedure, volto a prevenire le possibili contaminazioni degli alimenti.

Il SISTEMA HACCP è obbligatorio dal 1997 e sono tenuti a dotarsi di un piano di autocontrollo farmacie, operatori nel campo della ristorazione, bar/pasticcerie, rivendite alimentari e ortofrutta, salumerie, gastronomie, macelli, macellerie, pescherie, panifici, case di riposo, scuole, mense, comunità in cui si somministrano alimenti... in pratica, tutti coloro che sono interessati alla produzione primaria di un alimento (raccolta, mungitura, allevamento), alla sua preparazione, trasformazione, fabbricazione, confezionamento, deposito, trasporto, distribuzione, manipolazione, vendita o fornitura, compresa la somministrazione al consumatore. Alimenti sono pure le bevande, pertanto anche chioschi, discoteche, sale cinematografiche, sagre, eventi di degustazione, ecc. devono applicare la HACCP. Nel 2006 il sistema HACCP è stato reso obbligatorio anche per le aziende che hanno a che fare con i mangimi per gli animali destinati alla produzione di alimenti (produzione delle materie prime, miscele, additivi, vendita, somministrazione).

Il CONSULENTE PER L’APPLICAZIONE DEL SISTEMA HACCP è una figura di riferimento ormai consolidata nelle industrie alimentari di ogni tipo, in quanto la sua professionalità è alla base della corretta implementazione delle produzioni e soprattutto della gestione degli adempimenti pratico-burocratici a carico degli Operatori. Il Consulente dovrà in particolar modo conoscere le modalità di realizzazione delle produzioni alimentari ed in esse essere in grado di riconoscere i potenziali rischi a danno della salute dei consumatori.

Consulente per le Produzioni Alimentari trova la realizzazione delle proprie competenze professionali in moltissime aree commerciali di diverso calibro. Si può cominciare la propria esperienza occupandosi di realtà più ‘semplici’ come erboristerie e tabaccai, negozi di integratori, bar, wine-bar, pub, yogurterie, piadinerie, gelaterie, farmacie, venditori ambulanti, fruttivendoli, autotrasportatori, depositi di alimentari, punti vendita di soli congelati, per poi passare a realtà commerciali più strutturate come pizzerie, ristoranti, rosticcerie e gastronomie, ristorazione per celiaci, produzioni di pasta fresca, forni e pasticcerie, centri cottura, negozi di alimentari, fiere gastronomiche paesane e strutture organizzate complesse quali mense scolastiche (con particolare attenzione agli asili nido), mense aziendali, mense universitarie, self-service, supermercati, rivenditori all’ingrosso e aziende alimentari di ogni tipologia sia con vendita diretta del fresco che del confezionato a livelli sempre più complessi. Il Consulente inoltre può svolgere attività formativa in ogni ambito con diverse modalità nel rispetto delle indicazioni regionali.

Suo compito sarà quello di proporre all’Operatore del Settore Alimentare le soluzioni alternative necessarie all’abbattimento del rischio e di verificare l’efficacia delle soluzioni proposte passando attraverso la stesura del Piano di Autocontrollo e l’applicazione del SISTEMA HACCP.

A corollario della sua attività, il Consulente può effettuare i campionamenti analitici sulle produzioni e affidare ad un laboratorio esterno le relative indagini analitiche di carattere chimico-fisico e microbiologico. In questo modo il Consulente potrà raggiungere la validità delle procedure messe in campo fornendo agli organi competenti in materia di sorveglianza la documentazione e le evidenze richieste dalle normative vigenti.


CORSI HACCP

MILANO: 2 Dicembre 2017

LAMEZIA TERME: 12 Febbraio 2018

NAPOLI: 24 Febbraio 2018

PERUGIA : 26 Marzo 2018

ROMA: 14 Aprile 2018

ANCONA : 16 Aprile 2018

MESTRE : 12 Maggio 2018

MESSINA : 16 Giugno 2018

PALERMO : 18 Giugno 2018

CAGLIARI : 8 Agosto 2018

SALERNO : 13 Ottobre 2018

BOLOGNA: 10 Novembre 2018

FIRENZE: 11 Novembre 2018

TORINO : 3 Dicembre 2018

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Prev Next

Quali sono le richieste delle ASL in fas…

18-10-2017

Quali sono le richieste delle ASL in fase ispettiva?

  Non è una novità il fatto che con l’entrata in vigore delle nuove normative sulla Sicurezza Alimentare, ad uno snellimento delle procedure autorizzative per l’avvio di nuove attività, siano parallelamente...

Read more

CONTROLLI UFFICIALI: IL NUOVO REGOLAMENT…

24-07-2017

CONTROLLI UFFICIALI: IL NUOVO REGOLAMENTO UE 625/17

    CONTROLLI UFFICIALI: IL NUOVO REGOLAMENTO UE 625/17   Due fondamentali regolamenti del pacchetto igiene in vigore da più di dieci anni sono stati recentemente abrogati. Si tratta dei regolamenti relativi ai controlli ufficiali...

Read more

I 10 SIMBOLI PIU’ COMUNI SULLE ETICHETTE…

29-05-2017

I 10 SIMBOLI PIU’ COMUNI SULLE ETICHETTE ALIMENTARI

  I 10 SIMBOLI PIU’ COMUNI SULLE ETICHETTE ALIMENTARI   Facciamo chiarezza riguardo ai simboli/marchi/pittogrammi che compaiono sugli imballi dei prodotti alimentari, per garantire che l’informazione che viene data al consumatore non sia fuorviante...

Read more

EVOLUZIONE DELLE OPPORTUNITA’ LAVORATIVE

18-03-2017

EVOLUZIONE DELLE OPPORTUNITA’ LAVORATIVE

  IL SETTORE DELLA SICUREZZA ALIMENTARE: EVOLUZIONE DELLE OPPORTUNITA’ LAVORATIVE       Sempre più studenti, neolaureati e professionisti del settore igiene e sicurezza degli alimenti si domandano verso quale direzione si evolverà il settore...

Read more

I CAMPI DI APPLICAZIONE NELLE AZIENDE AL…

18-03-2017

I CAMPI DI APPLICAZIONE NELLE AZIENDE ALIMENTARI

  IL SISTEMA HACCP: I CAMPI DI APPLICAZIONE NELLE AZIENDE ALIMENTARI   L’HACCP (Hazard-Analysis and Control of Critical Points) è un protocollo (ovvero un insieme di procedure) volto a prevenire le possibili contaminazioni...

Read more